Pan d’arancio

51357615_855364914807831_871723875409330176_n(3)

52258586_356122964975249_1517553409014628352_n

Si prova a non sprecare,mai nulla in cucina, è questa una missione a cui tutti dovrebbero ambire e che le generazioni passate sapevano compiere egregiamente. Tuttavia comprendo che a volte non è affatto facile,e per quanto mi riguarda cerco in ogni modo di riuscirci. Oggi vi parlo di un dolce in cui nulla viene sprecato…sto parlando del pan d’arancio  una soffice torta a base di arancia tipica della Sicilia. Rispetto al ciambellone classico ha una consistenza più compatta e umida e un gusto particolarmente profumato e gustoso. La caratteristica di questo dolce è l’utilizzo al suo interno,di arance che vengono frullate intere,polpa, buccia e succo,tutto insieme a formare una crema vellutata  che dona all’ intero dolce una cosistenza soffice e che una volta in forno sprigionerà un profumo irresistibile. Io vi consiglio di tagliarla prima a pezzi più che altro per togliere  i semi,ma ci sono persone che frullano addirittura  anche quelli. Mi raccomando però usate sempre arance non trattate visto che utilizzerete anche la buccia! La ricetta è molto semplice da realizzare e con pochi e semplici ingredienti,io l’ho decorata con fettine di arancia candita,piegate per formare delle piccole rose. Ideale sia per la colazione che per una merenda golosa, il pan d’arancio vi sorprenderà per la sua consistenza morbida,soffice ,leggera per il suo profumo inteso di agrumi e per il suo gusto avvolgente! Volete provarla anche voi? Non ve ne pentirete, è davvero buona!

51863817_2045240492262396_8252035951316959232_n

51977537_2499478416789035_886777555393183744_n

Continua a leggere

Torta Incontro a Berlino

52106207_1158765737625537_2762115960801329152_n

51603082_673626346367749_7755988222429102080_n

Buongiorno e buon lunedì! Adoro le crostate,sono la mia passione ,il dolce dell’infanzia,quello che non delude mai,il confort food per eccellenza,una vera e propria coccola.Le preparo molto spesso perchè a casa mia piacciono a tutti, quindi sono sempre alla ricerca di nuove ricette, particolari sia per quanto riguarda la pasta frolla che per il ripieno e perchè no anche per la forma e per il decoro. Qualche giorno fa su un gruppo fb di cui faccio parte, ho visto la ricetta della torta ” Incontro a Berlino” ,del maesto di pasticceria Stefano Laghi  e mi ha colpito subito per il bordo formato da due file di nocciole che la rendono molto particolare. “Chissà se staranno su, se la faccio io!” mi sono chiesta e dopo averla studiata un po’e aver letto gli ingredienti squisiti del ripieno ho deciso di provare a realizzarla. Le nocciole, come vedete, hanno retto e la torta è stata una sorpresa. Buona è dir poco…una vera squisitezza! La crostata è formata da un disco di pasta frolla e da due file di nocciole sostenute da una fascia di pasta frolla che racchiude una deliziosa crema frangipane alle mandorle e nocciole con gocce di cioccolato, uno strato sottile di marmellata di albicocche e spicchi di mandarini canditi. Una torta di una bontà incredibile, la frolla croccante e friabile si sposa perfettamente con la morbidezza della crema frangipane.Mi è  piaciuta tantissimo e consiglio anche a voi di provarla anche se la sistemazione delle due file di nocciole complica leggermente una preparazione che altrimenti sarebbe semplicissima. Ma seguendo le indicazioni nella ricetta,sarete in grado tranquillamente di realizzarla e vi conquisterà al primo morso…vi assicuro!

51655239_352872702107747_6080534390931193856_n

Continua a leggere

Red velvet cake

50818621_1976529552401081_4686505431055466496_n

50337669_2193781694205058_2977501595668840448_n

Buongiorno!! Oggi vi parlo della Red velvet cake, (letteralmente “torta di velluto rosso”),uno dei dolci americani più famosi del web, l’inconfondibile torta dal colore rosso brillante farcita con un bianchissimo frosting al formaggio: un accostamento cromatico che la rende perfetta come dolce delle feste.Ma non è solo il colore che rende questa torta speciale: anche l’assenza di lievito sostituito da bicarbonato e aceto che contribuiscono alla lievitazione della torta senza influire sul gusto rende particolare la Red Velvet.Nonostante il suo aspetto, è una torta che si può tranquillamente fare a casa seguendo alcuni importanti passaggi che la renderanno perfetta. Una torta soffice e umida al punto giusto senza bisogno di essere bagnata, una torta dal sapore vellutato che letteralmente si scioglie in bocca,  da preparare per le feste ma anche per essere gustata a merenda con un buon thè o a fine pranzo o a fine cena. io ho farcito la mia red velvet con una soffice crema al mascarpone e panna aromatizzata alla vaniglia,dal sapore delicato che ben si abbina con questo dolce.

Continua a leggere