Torta Incontro a Berlino

52106207_1158765737625537_2762115960801329152_n

51603082_673626346367749_7755988222429102080_n

Buongiorno e buon lunedì! Adoro le crostate,sono la mia passione ,il dolce dell’infanzia,quello che non delude mai,il confort food per eccellenza,una vera e propria coccola.Le preparo molto spesso perchè a casa mia piacciono a tutti, quindi sono sempre alla ricerca di nuove ricette, particolari sia per quanto riguarda la pasta frolla che per il ripieno e perchè no anche per la forma e per il decoro. Qualche giorno fa su un gruppo fb di cui faccio parte, ho visto la ricetta della torta ” Incontro a Berlino” ,del maesto di pasticceria Stefano Laghi  e mi ha colpito subito per il bordo formato da due file di nocciole che la rendono molto particolare. “Chissà se staranno su, se la faccio io!” mi sono chiesta e dopo averla studiata un po’e aver letto gli ingredienti squisiti del ripieno ho deciso di provare a realizzarla. Le nocciole, come vedete, hanno retto e la torta è stata una sorpresa. Buona è dir poco…una vera squisitezza! La crostata è formata da un disco di pasta frolla e da due file di nocciole sostenute da una fascia di pasta frolla che racchiude una deliziosa crema frangipane alle mandorle e nocciole con gocce di cioccolato, uno strato sottile di marmellata di albicocche e spicchi di mandarini canditi. Una torta di una bontà incredibile, la frolla croccante e friabile si sposa perfettamente con la morbidezza della crema frangipane.Mi è  piaciuta tantissimo e consiglio anche a voi di provarla anche se la sistemazione delle due file di nocciole complica leggermente una preparazione che altrimenti sarebbe semplicissima. Ma seguendo le indicazioni nella ricetta,sarete in grado tranquillamente di realizzarla e vi conquisterà al primo morso…vi assicuro!

51655239_352872702107747_6080534390931193856_n

Continua a leggere

Semlor,panini svedesi di carnevale

51495298_408893389918222_2197495750433177600_n

51417486_360541208114243_6382625296561995776_n(1)

Buongiorno e buon venerdì! Oggi un altro dolce di carnevale allieta la mia tavola! Sto parlando dei semlor ,dolcetti tipici dei paesi scandinavi,in particolare della Svezia, anche se sono conosciuti con nomi diversi anche in Danimarca e in Finlandia. Sono esattamente dei piccoli panini morbidissimi e leggermente dolci ,molto simili ai nostri maritozzi,aromatizzati al cardamomo e con un goloso ripieno di crema pasticcera arricchita di marzapane e panna montata,spolverizzati infine di zucchero a velo. Se capitate in Svezia durante i mesi più freddi e in particolare proprio durante il periodo di carnevale, in tutti i caffè,ristoranti e pasticcerie che si rispetti,si possono gustare questi deliziosi panini ,sopratutto durante la pausa dalla quotidiana ordinarietà che gli svedesi chiamano fika. Gli svedesi ne vanno letteralmente matti!! Durante questo periodo ne vengono consumati circa 40 milioni in tutta la nazione! La storia narra che addirittura, nel 1771, re Adolfo Federico è morto dopo averne mangiati 14 per dessert! Il nome deriva dalla parola latina “semilia”, una farina di frumento di primissima qualità. Originariamente il Semla è nato per festeggiare il Martedì grasso, prima dell’inizio del lungo periodo di restrizioni alimentari che caratterizzano la Quaresima. Probabilmente, il suo consumo aveva anche un valore simbolico per l’apporto consistente di calorie.  Questi soffici panini vengono tagliati a metà ,svuotati leggermente nella parte inferiore per essere farciti con una squisita crema pasticcera arricchita con pasta di mandorle e briciole di mollica ed infine abbondante panna montata, poi una volta riposizionata la calotta sulla panna si procede a  spolverizzare con zucchero a velo. Si mangiano freschi accompagnati  da una bella tazza di caffè scuro,che con la sua nota amara ,contrasta la grande dolcezza dei semlor.C’è anche chi preferisce metterli in una ciotola di latte caldo e mangiarli con il cucchiaio ,come delle brioche. Mi hanno incuriosita molto per la presenza del cardamomo e del marzapane all’interno della crema ,anche se pensavo fossero eccessivamente dolci e stucchevoli,invece mi sono ricreduta…sono assolutamente deliziosi!! Soffici soffici,appena profumati di cardamomo e con una dolcezza del ripieno molto equilibrata.

Pronti per scoprire come si preparano?? La ricetta è tratta dal libro di Bronte Aurell “Scandikitchen Fika e Hygge”.

51871555_311183862871155_4603915280127623168_n

51525143_375020739963837_498403144787558400_n

Continua a leggere

Crostata di pan di stelle con crema al cocco e ganache al cioccolato

10

6

 

Buongiorno e buon martedì! Chi non conosce i biscotti Pan di stelle !? Credo che tutti abbiamo mangiato almeno una volta questi squisiti e golosi biscotti al cacao e nocciole con tante deliziose stelline di glassa di zucchero . A casa mia non mancano mai, mia figlia li adora sin da quando era bambina e non può farne a meno a colazione,ma anche a merenda o per un piccolo spuntino notturno.E vogliamo parlare della nuova crema spalmabile Pan di stelle ?! L’avete provata? Una vera squisitezza! I biscotti Pan di stelle sono talmente buoni che ho deciso di utilizzarli per preparare un dolce…e che dolce!! Una crostata golosissima  e pefetta per fare colpo nel cuore degli amanti del cioccolato!! Un guscio friabile di pasta frolla dove al posto del cacao ho utilizzato i biscotti Pan di stelle tritati, racchiude un sottile strato di marmellata di lamponi,un crumble di biscotti Pan di stelle, uno strato gustoso di crema al cocco e una golosa ganache al cioccolato fondente. Il tutto è decorato con ciuffetti di crema Pan di stelle e stelline di pasta di zucchero. Una torta molto gustosa, apparente complessa ma in realtà semplice da realizzare, con un esplosione di sapori  davvero unica. Il cioccolato si abbina perfettamente al gusto del cocco e la marmellata di lamponi un po’ acidula smorza il sapore dolce ,e poi c’e la croccantezza della pasta frolla e del crumble di biscotti… insomma una vera goduria! Inutile dirvi che non è una torta light ma uno di quei dolci che vale la pena provare per un piccolo peccato di gola,per una ricorrenza o per un pranzo o cena in compagnia e per chi come me adora i biscotti Pan di stelle!

Credetemi è davvero squisita!! Dovete provarla!!

4

Continua a leggere